Bevande estive giapponesi

Non so se siete mai stati in Giappone durante il periodo estivo, perché niente e nessuno potrà essere in grado di descrivervi l’afa, ai limiti del sopportabile, delle estati giapponesi.

Per combattere il caldo e l’umidità, i giapponesi sono attrezzati di condizionatori in ogni dove sparati a palla, hankachi (piccoli asciugamanini che si portano sempre dietro per asciugarsi il sudore) e le immancabili bibite.

Per quanto riguarda l’offerta di bevande, tra supermercati e distributori automatici jidō hanbaiki presenti ovunque ad ogni angolo, si ha solo l’imbarazzo della scelta. E state pur certi che sarà difficile trovare dei distributori, anche a distanza di pochi metri, con la stessa offerta e varietà di caffè e soft drinks.

Durante i caldi mesi estivi però ci sono sempre e solo loro, che diventano l’unica speranza di poter immettere nel proprio corpo dei liquidi e trovare del sollievo dalle lunghe e torride giornate estive.



tè giapponese
Houjicha è un tipo di tè giapponese molto diffuso e amato. Si può bere sia caldo che freddo, a seconda della stagione.

Pocari Sweat

Non c’è estate senza di lei. Nata come bevanda per sportivi per integrare Sali minerali, durante il periodo estivo in Giappone la si può trovare nei carrelli della spesa di chiunque.


Ramune

Particolarmente amata dai bambini (e in segreto anche dagli adulti) si tratta di una bevanda gasata ed è il simbolo dell'estate. Subito riconoscibile dalla forma particolare della bottiglia di vetro in cui è venduta (ma si può acquistare anche in lattina), costa poco e la si può trovare in diversi gusti.


Mugicha

Spostandoci su bevande decisamente più salutari, il mugicha lo si può trovare stoccato in grandi quantità in qualunque casa giapponese. Amato praticamente da tutti, si tratta di una tisana fredda a base di orzo tostato. Dalle noti un po' amare ma piacevoli, disseta ed ha un retrogusto che ricorda il caffè. Non contenendo però caffeina, può essere consumato anche dai bambini.


Houjicha

Per gli amanti del tè non si può non nominare l’Houjicha, prodotto dalle foglie di sencha tostate. Di colore ambrato, il sapore ricorda molto quello del mugicha, ma lo si può consumare anche caldo.


Yakult

Lo Yakult non passa mai di moda. Amato da grandi e piccini, si tratta di una bevanda ricca di fermenti lattici a base di latte scremato fermentato. Un vero toccasana per la nostra salute in quanto favorisce l’equilibrio della flora intestinale.


Ovviamente queste sono solo alcune delle numerose bibite che la terra del sol Levante ha da offrire. Nonostante noi in famiglia non fossimo soliti acquistare soft drink o bibite gasate, durante il periodo estivo non capitava raramente di dare uno strappo alla regola.


SI POSSONO COMPRARE IN ITALIA?

Certo che sì! Ormai al giorno d'oggi nel nostro paese vengono importati prodotti di ogni genere, ed è facile recuperarli soprattutto online. Qui sotto vi lascio i link nel caso abbiate voglia di portare un pò di Giappone a casa vostra.


Pocari Sweat - Vi aiuta ad integrare i sali minerali persi con la sudorazione.

Ramune - bevanda leggermente gasata, la si può trovare in diversi gusti.

Mugicha - tisana d'orzo tostato dissetante, ricca di proprietà e priva di caffeina.

Houjicha - tè di foglie tostate, lo si può bere anche caldo.

Yakult - ricco di probiotici, vi aiuta a mantenere in equilibrio la flora intestinale.


Voi conoscevate queste bevande giapponesi? Le avete mai assaggiate?